Wednesday, November 30, 2005

L- Erskine Caldwell: Un povero scemo

Qualche mese di vita di Blondy Niles, ex pugile squattrinato convinto da un manager senza scrupoli a tornare sul ring per un paio di incontri truccati a sua insaputa.
Blondy è “un povero scemo”, un uomo inadatto alla vita, uno deciso a gettarsi solo contro un piccolo gangster per vendicare la donna amata, pronto anche a rimetterci la vita.
Il romanzo scorre come un torrente torbido, evocato di fronte ai nostri occhi dal consueto stile minimale e graffiante tipico di Caldwell.
Più breve, ma non meno efficace delle opere più note (“La via del tabacco”, “Fermento di luglio”, “Il piccolo campo”), questo piccolo capolavoro abbandona l’ambientazione agricola a cui Caldwell ci ha abituati per concentrarsi su una città popolata da prostitute e gangsters, cliniche illegali e piccola criminalità.
I cittadini del romanzo (fatta eccezione per i due personaggi femminili di Luise e Doroty, decisamente positivi) risultano non meno crudeli, perversi e ignoranti dei contadini che popolano il resto della produzione caldwelliana.
Le incursioni nel "grottesco" sono semplicemente eccezionali (si pensi al discorso del Signor Boxx sul rapporto tra i vivi e i morti).
La classica forma “in tre atti” (perfettamente rispecchiata dalla tripartizione dell’opera) fa di quest’opera l’archetipo del romanzo americano clasico.

Quanto dovremo aspettare prima che qualche casa editrice si decida a ripubblicare le opere di Caldwell?

Labels: , ,

3 Comments:

At 5:15 AM, Anonymous Anonymous said...

ho appena riletto Un povero scemo di Caldwell in un "libro pocket" della Longanesi (ed. 1973) sul punto di collassare (in casa lo hanno letto in molti, a quanto pare). Concordo con il tuo giudizio e con il tuo auspicio di una ristampa. Qualcuno dovrebbe fare una nuova traduzione, però! Anche se questa non è priva di un suo fascino (sciatterie comprese!)

 
At 7:53 AM, Blogger fabriziofb said...

verissimo; come (quasi) tutte le traduzioni dell'epoca, ha un bel po' di magagne... gli resta, però, o almeno così mi pare (sono passati più di cinque anni da quando l'ho letto), il fascino di quell'italiano polveroso ma molto ben scritto che raramente si ritrova nelle traduzioni contemporanee.

 
At 3:43 AM, Blogger chenlina said...

chenlina20160505
kate spade
rolex submariner
coach outlet store online clearances
coach outlet
jordan retro
insanity workout
louis vuitton purses
canada goose
nike air max
fitflops shoes
louis vuitton outlet
michael kors outlet clearance
cheap oakley sunglasses
nike free runs
true religion jeans
coach outlet
michael kors handbags
replica watches
michael kors purses
ralph lauren outlet
giuseppe zanotti
nba jerseys
gucci outlet
michael kors handbags
michael kors outlet
nike outlet store
ray ban sunglasses
burberry outlet
ray ban outlet
burberry scarf
coach factory outlet online
michael kors uk
coach outlet
rolex watches
air force 1
louis vuitton outlet
louis vuitton handbags
coach factorty outlet online
ralph lauren
beats by dr dre
as

 

Post a Comment

<< Home